MusicaExperimento

Musica Experimento

is active since 1997 in production, research and diffusion of innovative and creative music art, in music theatre and live performance, connected to electronic sound research, visual art and multimedia, highlighting a new artistic object. Among his founders Enrico Cocco is the artistic director, and inside operate musicians, artists, cultural operators.

Read all

opera dal 1997 nella produzione, la ricerca e la diffusione di opere innovative nell’ambito del teatro musicale, nella performance, nel rapporto tra la musica e le arti visive, nella multimedialità, ponendo al centro la creazione di un nuovo oggetto spettacolare. E' diretta artisticamente da Enrico Cocco, che è tra i suoi fondatori. Al suo interno operano musicisti, artisti e operatori culturali.

Leggi tutto

Cartellone 2012

Abbazia di Farfa
Basilica SS Maria Assunta

15 luglio - ore 21.00
Concerto inaugurale
DOMENICO PARROTTA - oboe
CONCEZIO PANONE - organo

22 luglio - ore 21.00
LUIGI CIUFFA - organo

29 luglio - ore 21.00
RICCARDO BONACCINI - violino
EUGENIO PICOZZA - organ

5 agosto - ore 21.00
GIANPAOLO ANTONGIROLAMI - sax
LUCA SCANDALI - organo

19 agosto - ore 21.00
ANDREA SARIGU - organo

26 agosto - ore 21.00
DAVID JAMES RECCIA CHYNOWETH organo

cliccare sulla data per il programma

 

 

 

 

Home | Festival di Farfa | Chi siamo | Contatti |Archivio Eventi

 

COMUNE DI MONTOPOLI di SABINA e MUSICA EXPERIMENTO

con REGIONE LAZIO Ass.to Cultura Arte e Sport

PROVINCIA DI RIETI Ass.to alla Cultura

con il patrocinio di
Federazione Cemat - Ente di Promozione

presentano
MUSICA nel TEMPO PRESENTE
Festival Internazionale di Farfa

Chiesa di S.Giovanni Evangelista Bocchignano

Montopoli di Sabina (Rieti)

Lunedì 26 dicembre 2011 ore 18,00 Gli antichi strumenti

ALESSANDRO SABBATINI

Chitarra antica e moderna

Il concerto di oggi offre l’ascolto di musiche per chitarra interpretate da Alessandro Sabbatini, giovane e valente musicista italiano, continuando quell’idea di dare spazio alle nuove generazioni di interpreti.
Tranne che per il primo autore Giulio Regondi, virtuoso chitarrista e compositore italiano dell’ottocento, il programma verte principalmente su opere di compositori ispanici, nativi della Spagna e del Sud America, autori che hanno mediato il loro stile tra il grande repertorio europeo del sette-ottocento e le scuola nazionali che traevano ispirazione dalla cultura musicale popolare. Tra essi spicca Heitor Villa-Lobos, autore di celebri composizioni ispirate a Johann Sebastian Bach.
Enrico Cocco

ALESSANDRO SABBATINI. Nato a Roma nel 1985, inizia giovanissimo lo studio della chitarra sotto la guida di Gianluca Persichetti e in seguito presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma con Giuliano Balestra. Si perfeziona seguendo corsi di importanti artisti di livello internazionale come Maurizio Colonna, Magnus Andersson ed è allievo dei corsi di perfezionamento dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena sotto la guida di Oscar Ghiglia.
Già da diversi anni si esibisce come solista in concerti tenuti in varie città italiane, come solista, in gruppi cameristici, con orchestre e in ambito teatrale.
In occasione del festival internazionale di chitarra (GUITFEST) organizzato
dal Conservatorio di Santa Cecilia si esibisce eseguendo musiche di Petrassi.
Nel Maggio del 2010 viene intervistato e partecipa come giovane talento del
mondo della chitarra alla trasmissione televisiva di approfondimento sulla
professione del musicista di Tg2 dossier. Attualmente prosegue lo studio della chitarra sotto la preziosa guida del M° Arturo Tallini presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma.

PROGRAMMA

GIULIO REGONDI Rêverie Nocturne op.19 (1822 – 1872)

DIONISIO AGUADO Rondo n°2 in A minor (1784-1849) Da Tres Rondos brillantes (Op. 2)

JOAQUÍN RODRIGO Tres Piezas Espaolas (1954) (1901 – 1999) Fandango Passacaglia Zapateado

HEITOR VILLA-LOBOS Studi n° 1 -2 -7 -11 (1887 – 1959) Preludio n°1 Da douze etudes (1929)

ANTONIO LAURO Valse Venezolanos n.3 . Natalia (1938-40) (1917 –1986)

FRANCISCO TÁRREGA Recuerdos de la Alhambra (1896) (1852 –1909)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BADIA BENEDETTINA DI FARFA e MUSICA EXPERIMENTO

con
MINISTERO per i BENI e le ATTIVITA’ CULTURALI
REGIONE LAZIO Ass.to Cultura Arte e Sport
PROVINCIA DI RIETI Ass.to alla Cultura

con il patrocinio di
Federazione Cemat - Ente di Promozione

in collaborazione
con Orchestra da Camera di Caserta

presentano
MUSICA nel TEMPO PRESENTE
Festival Internazionale di Farfa
5 agosto – 29 dicembre 2011
Direzione artistica Enrico Cocco

Basilica SS.Maria Assunta Badia Benedettina di Farfa (Rieti)
Sabato 10 dicembre 2011 ore 1800

Gli antichi strumenti

ELOISA CASCIO  - Clavicembalo

 
Il concerto offre l’ascolto di uno dei più conosciuti tra gli strumenti antichi: il clavicembalo, antesignano del fortepiano e poi del pianoforte. In programma uno sguardo verso quattro differenti ipotesi compositive della Musica Barocca, con quattro autori che più hanno impresso un carattere innovativo alla musica del sei-settecento. Autori coetanei ma differentemente posizionati nelle corti dell’epoca (Francia, Germania, Spagna, Inghilterra), con il riflesso che ciò ha comportato nella creazione degli stili musicali nazionali, le cui afferenze senz’altro costituiscono il mosaico sonoro del Barocco Europeo. Continuiamo come altre volte nel nostro festival a dare spazio a giovani musicisti, che rappresentano il futuro della musica italiana ed europea, tanto più quando questi spazi tendono a chiudersi e a privilegiare il già sentito o purtroppo l’ovvio. Oggi presentiamo Eloisa Cascio, eccellente e giovane musicista con un rilevante background di studi dal clavicembalo, al pianoforte e alla composizione, con premi e riconoscimenti e vari.

PROGRAMMA

J.Sebastian Bach (1685-1750)
Suite francese n.5 in sol maggiore BWV 816
Allemanda, Corrente, Sarabanda, Gavotta, Bourrée, Loure, Giga

Francois Couperin (1668-1733)
Quattro brani dal Sixtieme Ordre
Les Baricades Mistérieuses (Rondeau, Vivement)
Les Bergeries (Rondeau, Naivement)
La Commére (Vivement)
Le Moucheron (Legérment)

--------- O ---------

Domenico Scarlatti (1685 – 1757)
Sonata in fa maggiore K 1
Sonata in la maggiore K 212

Georg Friedrich Haendel (1685 – 1759)
Suite n.5  in mi maggiore HWV 430
Preludio, Allemanda, Corrente,
Aria con variazioni Il fabbro armonioso

ELOISA CASCIO (1989) si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione in pianoforte presso il Conservatori di Benevento  - conseguendo anche il Biennio specialistico -  e in clavicembalo presso quello di Campobasso.  Ha studiato pianoforte con Assunta Babuscio e clavicembalo con Andreina Di Girolamo e attualmente completa la sua formazione musicale con gli studi di Composizione svolti con Giacomo Vitale; in tale ambito ha conseguito il Diploma di Musica Corale e Direzione di Coro.   Alla sua formazione hanno contribuito le masterclasses con Laura De Fusco, Bruno Canino, Gustav Lehonardt, Giorgio Carnini e  Silvia Rambaldi nonchè un corso post diploma con Massimo Bertucci.   Premiata in vari concorsi pianistici, ha debuttato giovanissima eseguendo il Concerto  di Haydn con l’Orchestra del Conservatorio di Benevento - nel cui ambito ha partecipato al Progetto Schumann per i concerti dell’Ateneo Sannita - mentre con l’Orchestra del Conservatorio di Campobasso ha eseguito un concerto di Bach. Attualmente, per l’Orchestra da Camera di Caserta, cura la realizzazione  del Progetto Itinerari Barocchi & Tastiere in Tour.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

* 11 agosto ore 21.00
Farfa (Rieti) – Basilica SS.Maria Assunta - Badia Benedettina

LE RADICI CHE TORNANO - Adriano Falcioni   organo

Il personaggio del secondo concerto di Musica nel Tempo Presente è l’organo restaurato di Farfa.
Il programma delinea un percorso di transizione della musica dall’antico al moderno passando per l’800,
dove tre grandi compositori, Schumann-Ligeti-Bach, sono visibilmente legati tra loro dallo strumento-organo
ma ancor più dalla costruzione contrappuntistica e dall’impianto formale delle opere. È opinione
condivisa pensare che Bach sia da considerarsi un punto miliare della storia della musica occidentale, dalla cui
radice riparte Schumann svuotando lo stile barocco bachiano e incarnandolo nel fuoco del romanticismo tedesco.
Ma anche Ligeti, con le sue ascendenze tedesco-ungariche, ripensa a Bach evolvendone il contrappunto per calarlo in
pieno Novecento, luogo della materia, dell’indeterminatezza, del dubbio.

Prima e dietro Bach si adombra Girolamo Frescobaldi, innovatore del seicento europeo…
All’organo Adriano Falcioni giovane ed eccellente interprete italiano di formazione mitteleuropea,  vincitore di numerosi
concorsi organistici internazionali.

INGRESSO: Intero € 3

PROGRAMMA

Robert Schumann (1810-1856)
Six Fugues on the name B.A.C.H. Op. 60 (1845)
1 Langsam

2 Lebhaft
3 Mit sanften Stimmen
4 Mäßig, doch nicht zu langsam
5 Lebhaft
6 Mäßig, nach und nach schneller

György Ligeti (1923-2006)Ricercare: Omaggio a Frescobaldi, for organ (1951)
Study No. 2 "Coulée", for organ (1969)

Johann Sebastian Bach (1675-1750)
Preludio e fuga in la minore BWV 543 (1708-1719)

::_____________________________::_____________________________::

5 Agosto 2011 ore 21.00
Chiostro di San Benedetto - Badia Benedettina - Farfa (Rieti)

La Passione Enigmatica
Magnus Andersson, chitarra e chitarra barocca

Il Festival Musica nel Tempo Presente apre la sua seconda edizione presso
l’Abbazia di Farfa e nei borghi medioevali della Sabina con una programma
di concerti che continua a vertere stilisticamente su Musica Antica e Musica
Moderna. Una scelta che privilegia stili distanti, alla ricerca di
somiglianze e ricorrenze quali essenzialità, mistilinguismo, pluralità
linguistiche, spiritualità e materia. Al via il concerto inaugurale, dal
titolo La Passione Enigmatica, che partendo da opere nate o ispirate alla
cultura ispanica si diversificano nel tempo (antico-moderno ovvero
barocco-novecento) e nelle prassi compositive della sperimentazione
(Corbetta-Scodanibbio) o della tradizione (Guerau-Ginastera). Alle chitarre
un vero virtuoso dello strumento, l’interprete svedese Magnus Andersson.

Musiche di Francesco Corbetta (1615-1681), Stefano Scodanibbio (1956),

Francisco Guerau (1649-1722), Alberto Ginastera (1914-83)

PROGRAMMA

Francesco Corbetta (1615-1681) La Guitarre Royale (1674)
Prelude b f b mi tierce mineur
Allemande du Roy
Courante
Sarabande I
Sarabande II
Pasacaille

Stefano Scodanibbio (1956) Dos Abismos (1992)

Francisco Guerau (1649-1722) Poema Harmónico (1694)
Marionas
Passacailles por el primer tono

Alberto Ginastera (1914-83) Sonata op 47 (1976)
Esordio
Scherzo
Canto
Finale

 

-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Musica Experimento
in collaboration with/in collaborazione con
Accademia di Belle Arti di Roma - Cattedra di Sound Design
Federazione Cemat - Ente di Promozione
Lalineabiancastudio

In the frame of/nell'ambito di MUSICA nel TEMPO PRESENTE
Artistic Direction/Direzione Artistica Enrico COCCO

in partnership between
Centre Henri Pousseur, (Liège, Belgium)
Institut National de l'Audiovisuel. INA – GRM (Parigi, France)
Musica Experimento (Rome, Italy)
University of Stanford (Stanford, California, Usa)
University of Oregon (USA)

Presents/Presenta
The Electric Voice
Event for bass voice, electronics, images

16 febbraio - Stanford University, California
18 novembre, ore 17.00 - Accademia di Belle Arti, Via Ripetta 170 - Roma
Ingresso Gratuito


Nicholas ISHERWOODbass/baryton
Angelo BENEDETTI, esecuzione elettronica

 

Jeffrey STOLET, Manda no Sahou (The way of Manda) (2010)*

 

Jean Claude RISSET, Otro (2010)*

 

Daniel TERUGGI, Umana miseria (2011)*

 

Mark APPLEBAUM, Aphasia (2010)*

 

Robert HP PLATZ, Lilith (2010)*

 

Enrico COCCO, concept, music, Mind Dream (2011)**
Rosario MARROCCO, video movie

-------------------- O ---------------------

Karlheinz STOCHKAUSEN, Havona (2007)*

 

* premiere in Italy ** premiere version for voice, video, electronic

 

Presentazione, Piero MOTTOLA

Built on the voice of the celebrated franco-american bass Nicholas Isherwood from Havona last work the composer Karlheinz Stockhausen recently died dedicated to him, the event takes shape with six new compositions by living composers: Jean-Claude Risset, Daniel Teruggi, Mark Appelbaum, Jeffrey Stoleti, Robert HP Platz, Enrico Cocco version of the opera in Rome presents world premiere in Rome, the new version of the opera Mind Dream with video images of the architect Rosario Marrocco, a work in progress that deals with the theme of metamorphosis tied-up to the city as a place of proliferation and changing languages, divided in three frames : Metamorphosis : the dream of somebody else from himself, Descend to infinite : the transgression beyond the dream, The City and the Tower : the plural language and the imaginary cities, with an extensive reference to literature and urban issues (Ovid, the Bible - Babel, Calvino ...).

Electric Voice focuses on the relationship between the multiple voice and electronic technologies. The Voice in its many contemporary point of view : singing voice, speech, filtered, onomatopoeic, scenic, dramatic, narrative, voice as opposed to live electronics, voice and video image, in a mimetic play of similarities and differences to internal spaces of the sound.

_______________________________________________________________

 

 

Costruito sulla voce del celebre basso franco-americano Nicholas Isherwood a partire da Havona, ultima opera del compositore recentemente scomparso Karlheinz Stockhausen a lui dedicata, l’evento prende forma con le nuove composizioni di sei compositori viventi: Jean Claude Risset, Daniel Teruggi, Mark Appelbaum, Jeffrey Stolet, Robert HP Platz, Enrico Cocco che a Roma presenta la versione dell’opera Mind Dream in prima esecuzione assoluta con le immagini in video dell’architetto Rosario Marrocco, un work in progress che affronta il tema della metamorfosi legata alla città come luogo di proliferazione e mutamento dei linguaggi, suddivisa in 3 quadri : Metamorphosis il sogno di altro da sé, Descend to infinite la trasgressione-oltre il sogno, The City and the Tower la lingua plurale e le città immaginarie, con un riferimento estensivo a tematiche letterarie e urbane (Ovidio, la Bibbia - Babele, Calvino…).

 

Electric Voice verte sul rapporto molteplice tra la voce e le tecnologie elettroniche. La Voce nelle sue tante articolazioni contemporanee : voce cantata, parlata, filtrata, onomatopeica, scenica, drammaturgica, narrante, voce come doppio contrapposta all’elettronica live, la voce e l’immagine video, in un gioco mimetico di somiglianze e differenze all’interno degli spazi del suono.

 

Many important international institutions have supported the tour in the host countries, to name a few:
Numerose e importanti istituzioni hanno sostenuto la tournee internazionale nei paesi ospitanti, per citarne solo alcune:

 

Communauté française Wallonie-Bruxelles (Direction générale de la Culture Belgium)
French American Fund for Contemporary Music
Arts Council Silicon Valley
National Endowment for the Arts
Service de Ministère de la Culture et de la Communication
Sacem (France), etct.

 

-------------------------------------------------------------

 

Saturday 24th september: 19h30
PARIS / AUDITORIUM SAINT-GERMAIN 

4 rue Félibien. 75006 Paris. Métro Odéon / Mabillon.

INA.GRM - RADIO France

Festival Multiphonies, Paris : AKOUSMA & Live Electronic

ELECTRIC VOICE pour voix de basse et électronique, continues the world event with an itinerant concert in America and Europe interpreted by barytone Nicholas Isherwood, with contemporary works for bass voice and electronic instruments / ELECTRIC VOICE per voce di basso ed elettronica, continua l’evento mondiale di un concerto itinerante in America e Europa interpretato dal baritono Nicholas Isherwood, con opere contemporanee per voce e strumenti elettronici.

Nicholas ISHERWOOD,  voix de basse

Works by

Jeffrey STOLET, Manda no Sahou (The way of Manda)

Jean Claude RISSET, Otro

Enrico COCCO, Mind Dream

Daniel TERUGGI, Umana miseria

Robert HP PLATZ, Lilith

Mark APPLEBAUM, Aphasia

In partnership between:

CRFMW : Centre de Recherches et de Formation Musicales de Wallonie, Liège

InaGRM : Groupe de Recherches Musicales de l'Ina, Paris.

Musica Experimento (Rome, Italie)

Stanford University (USA)

University of Oregon (USA)

 

The next concert will be in Rome, in partnership with Accademia di Belle Arti di Roma in the frame of course of Sound Design, on nov 18 2011 hour 17,30 at Accademia di Belle Arti - Via Ripetta 170 Rome.

In the frame of ELECTRIC VOICE, continues the world event with an itinerant concert in America and Europe interpreted by barytone Nicholas Isherwood, the composer Enrico Cocco presents premiered in France his last opera MIND DREAM a  vocal stage for bass voice and electronics, on a grant from Centre Henri Pousseur of Liège.

In the same concert music by Jean Claude Risset, Daniel Teruggi, Mark Appelbaum, Jeffrey Stolet, Robert HP Platz.

MIND DREAM is the fourth composition that Enrico Cocco commits to special interpretation of Nicholas Isherwood, expecially after Equilibri perversi piece of music theatre  staged at  Bilbao’s Guggenheim Museum, from which start off Mind Dream.

Another time again we are starting from the dreams, which take bizarre and inconsistent shapes,… a not story babel of signs, ….  perversion of language and body, as imaginative moment of transformation, … a game between the time and the machine (that’s the death)
A vocal stage scene of action in infinite representations of the voice.

_______________________________________________________________

Nell’ambito di ELECTRIC VOICE, continua l’evento mondiale di un concerto itinerante in America e Europa interpretato dal baritono Nicholas Isherwood, il compositore Enrico Cocco presenta in prima esecuzione in Francia la sua ultima opera MIND DREAM a  vocal stage for bass voice and electronics, commissionata dal Centre Henri Pousseur di Liège.

Nello stesso concerto musiche di Jean Claude Risset, Daniel Teruggi, Mark Appelbaum, Jeffrey Stolet, Robert HP Platz.

MIND DREAM è la quarta composizione che Enrico Cocco affida alla speciale interpretazione di Nicholas Isherwood, specialmente dopo Equilibri perversi opera di teatro musicale andata in scena al Guggenheim Museum di Bilbao,  dalla quale prende l’avvio Mind Dream.

Ancora una volta si riparte dai sogni, che prendono forme bizzarre, incongruenti….. una not-story, babele di segni… perversione del linguaggio e del corpo come  momento immaginifico di trasformazione ….. una partita tra il tempo e la macchina (ovvero la morte) ……
Un vocal stage luogo della azione nelle infinite rappresentazioni e metafore della voce.

::_____________________________::_____________________________::

11 agosto ore 21.00
Farfa (Rieti) – Basilica SS.Maria Assunta - Badia Benedettina

LE RADICI CHE TORNANO - Adriano Falcioni   organo

Il personaggio del secondo concerto di Musica nel Tempo Presente è l’organo restaurato di Farfa.
Il programma delinea un percorso di transizione della musica dall’antico al moderno passando per l’800,
dove tre grandi compositori, Schumann-Ligeti-Bach, sono visibilmente legati tra loro dallo strumento-organo
ma ancor più dalla costruzione contrappuntistica e dall’impianto formale delle opere. È opinione
condivisa pensare che Bach sia da considerarsi un punto miliare della storia della musica occidentale, dalla cui
radice riparte Schumann svuotando lo stile barocco bachiano e incarnandolo nel fuoco del romanticismo tedesco.
Ma anche Ligeti, con le sue ascendenze tedesco-ungariche, ripensa a Bach evolvendone il contrappunto per calarlo in
pieno Novecento, luogo della materia, dell’indeterminatezza, del dubbio.

Prima e dietro Bach si adombra Girolamo Frescobaldi, innovatore del seicento europeo…
All’organo Adriano Falcioni giovane ed eccellente interprete italiano di formazione mitteleuropea,  vincitore di numerosi
concorsi organistici internazionali.

INGRESSO: Intero € 3

PROGRAMMA

Robert Schumann (1810-1856)
Six Fugues on the name B.A.C.H. Op. 60 (1845)
1 Langsam

2 Lebhaft
3 Mit sanften Stimmen
4 Mäßig, doch nicht zu langsam
5 Lebhaft
6 Mäßig, nach und nach schneller

György Ligeti (1923-2006)Ricercare: Omaggio a Frescobaldi, for organ (1951)
Study No. 2 "Coulée", for organ (1969)

Johann Sebastian Bach (1675-1750)
Preludio e fuga in la minore BWV 543 (1708-1719)

::_____________________________::_____________________________::

5 Agosto 2011 ore 21.00
Chiostro di San Benedetto - Badia Benedettina - Farfa (Rieti)

La Passione Enigmatica
Magnus Andersson, chitarra e chitarra barocca

Il Festival Musica nel Tempo Presente apre la sua seconda edizione presso
l’Abbazia di Farfa e nei borghi medioevali della Sabina con una programma
di concerti che continua a vertere stilisticamente su Musica Antica e Musica
Moderna. Una scelta che privilegia stili distanti, alla ricerca di
somiglianze e ricorrenze quali essenzialità, mistilinguismo, pluralità
linguistiche, spiritualità e materia. Al via il concerto inaugurale, dal
titolo La Passione Enigmatica, che partendo da opere nate o ispirate alla
cultura ispanica si diversificano nel tempo (antico-moderno ovvero
barocco-novecento) e nelle prassi compositive della sperimentazione
(Corbetta-Scodanibbio) o della tradizione (Guerau-Ginastera). Alle chitarre
un vero virtuoso dello strumento, l’interprete svedese Magnus Andersson.

Musiche di Francesco Corbetta (1615-1681), Stefano Scodanibbio (1956),

Francisco Guerau (1649-1722), Alberto Ginastera (1914-83)

PROGRAMMA

Francesco Corbetta (1615-1681) La Guitarre Royale (1674)
Prelude b f b mi tierce mineur
Allemande du Roy
Courante
Sarabande I
Sarabande II
Pasacaille

Stefano Scodanibbio (1956) Dos Abismos (1992)

Francisco Guerau (1649-1722) Poema Harmónico (1694)
Marionas
Passacailles por el primer tono

Alberto Ginastera (1914-83) Sonata op 47 (1976)
Esordio
Scherzo
Canto
Finale

 

Musica Experimento - Via Gentile da Mogliano, 158 - 00176 ROMA - Partita Iva 05571821007